giovedì 29 gennaio 2015

Canederli di speck alla trentina


                          Canederli trentini

               

I giorni" della merla" sono  tradizionalmente i piu' freddi di tutto l'inverno, ed oggi  mentre dalla finestra vedevo cadere qualche fiocco di neve, il mio pensiero mi ha riportata indietro nel tempo; pensavo alle grandi nevicate, nel paesino di montagna dove sono cresciuta; mi sono vista bambina, quando con le guance , il nasino rosso, e le mani gelate tornavo da scuola.Con la mia mente  rivivevo i pomeriggi trascorsi a slittare su strade ghiacciate e coperte di neve, incurante del freddo e del gelo, finchè il buio non mi costringeva a rientrare in casa. In questi momenti di malinconia sento forte il richiamo delle mie origini e allora una ricetta tipica della tradizione altoatesina ci sta proprio bene !  
Questa è una variante trentina della tipica ricetta dei canederli con lo speck.

Ingredienti per 16 canederli 

500  gr.  di pane raffermo
150  gr.  di  pancetta affumicata 
150  gr.  di  mortadella
150  gr.  di prosciutto cotto
3           uova
1             litro di latte 
60/70     gr   di farina bianca
sale q.b.
2           cucchiai di erba cipolllina tritata
2           cucchiai di prezzemolo tritato

Tagliate il pane raffermo ( qualsiasi tipo di pane bianco) a dadini di circa mezzo centimetro e mettetelo in una scodella capiente. Sbattete le uova,versatele nel latte, aggiungete l'erba cipollina, il prezzemolo e versatelo sul pane. Lasciatelo riposare  finchè il pane avrà assorbito tutto il latte. Rosolate leggermente la pancetta (o lo speck) e tagliate a pezzetti piccoli e irregolari la mortadella e il prosciutto  ed aggiungeteli all'impasto di pane mescolando con delicatezza; per ultima aggiungete la farina regolandovi in base alla consistenza dell'impasto che puo' variare a seconda del pane che avete usato, 3 o quattro cucchiai dovrebbero bastare. Con le mani bagnate formate delle palle di circa 6 cm. allineatele su un tagliere leggermente infarinato. I canederli vanno immersi in un  brodo di dado bollente  e fatti cuocere a fuoco basso per circa 15 minuti (Questo liquido di cottura non sarà utilizzato in quanto non sarà limpido)  perciò se li servite in brodo preparate un brodo robusto nel quale immergerete il canederli già cotti. Scolateli bene se li servite con burro e formaggio o come contorno ad un goulasch.
Se non ho ospiti, 16 canederli sono veramente troppi per poterli consumare velocemente ed allora ho provato a conservarli in freezer dopo averli cotti. Il risultato è perfetto !    






















Questo blog non costituisce una testata giornalistica.,non ha carattere periodico ed è aggiornato secondo la disponibilità dell’autrice, non può pertanto essere considerato un prodotto editoriale ai sensi della Legge n. 62 del 2001.
Le foto e i testi, se non diversamente indicato, sono realizzati dall'autore
Non è permesso l'utilizzo di alcun tipo di materiale presente nel blog, senza previa richiesta all'indirizzo :avemottes@libero.it . Tutti i diritti sono riservati.

8 commenti:

  1. Ottima idea, potrei farli per il week end!!!!

    RispondiElimina
  2. pinnata....li faccio proprio questa sera....grazie.glo

    RispondiElimina
  3. ....che voglia che mi hai fatto venire!!!! Mi piacciono così, ma anche al burro!

    RispondiElimina
  4. Sembrano buonissimi!! Li proverò, intanto salvo la ricetta.
    Che bello...leggendo i tuoi ricordi da bambina, mi hai catapultata nel cartone animato di Heidi.
    Da noi vedere la neve è cosa alquanto rara, e i nostri figli la conoscono solo attraverso la tv.
    Dovrei dire che qui abbiamo il sole, e il mare...ma preferirei di gran lunga vivere col vostro clima.
    Un abbraccio!

    RispondiElimina
  5. Sembrano ottimi!!!
    Da provare al più presto :-)

    The Princess Vanilla

    RispondiElimina
  6. mmmmh che bontà Ave!
    Ciao
    Benedetta

    RispondiElimina
  7. Ave li devo provare!! Sono sicura che piaceranno molto ai miei bambini e poi con il freddo di questi giorni saranno ottimi da gustare al calduccio di casa, baci!

    RispondiElimina