venerdì 23 gennaio 2015

FASHION EDWIN OUDSHOORN FALL WINTER 2015-16




IT:Il giovane stilista olandese Edwin Oudshoorn  ama definirsi un artigiano. Non è interessato a seguire la moda , ma è affascinato dalle  forme femminili   ed ama accentuarle con le sue creazioni dalle linee  romantiche, dai tessuti  di  seta e lana preziose, tinte a mano e arricchite da disegni da favola  con migliaia di pailettes e cristalli Swaroski . Questa collezione dallo stile retro con richiami agli anni 50a conferma il suo stile particolare e riconoscibile . Si diploma a the Design Academy in Arnhem nel 2004 e da allora ha presentato le sue collezioni ad Amsterdam, l'Aja  a Parigi . Nel 2014  è presente al Salon di Amsterdam e ad Aruba  in occasione della prima Aruba Fashion week.


En: The young Dutch  fashion designer Edwin Oudshoorn is a craftman.He is not interested in following fashion, but instead he is fascinated by the female form and making clothes that accentuate it  with his many romantic designs and thousands of sequins and swarosky crystal combined with coloured tule, hand dyed silk and wool, still with a recognisable signature .
He graduated  the Design Academy in Arnhem in 2094: since then he presented his collection in Amsterdam , den Haag  and in Paris. Last year he showed his collection both in Amsterdam during Salon and on the first Aruba Fashion week: 

















Photo :courtesy of Vogue

lunedì 19 gennaio 2015

Fashion -Akris by Albert Kriemler




 Fashion- Akris by Albert Kriemler  Pre -Fall 2015




IT :La Svizzera con Albert Kriemler  presenta una bellissima collezione con  evidenti riferimenti agli anni 70  e uno stile deciso, dall'elegante taglio sartoriale  che piacerebbe molto dandies di tutto il mondo. Molto belli i completi di forte ispirazione maschile, tessuti in tweed o principe di Galles, pantaloni larghi e morbidi con  vita alta, giacche  strutturate con vistosi rever  abbinati a gilet in pelle . Il lato più femminile di questa collezione  propone molto bianco, pantaloni a coulotte o completi con  stampe digitali e  colori tenui quasi a voler anticipare la primavera. Importanti spacchi sono invece il tema ricorrente nelle proposte degli abiti più  eleganti in cashmere e seta giocati sui toni del viola per le eleganti cene d'inverno.

EN:Switzerland with Albert Kriemler presents a beautiful collection . with clear references to the 70s. Beside impeccable fabrics there was little common between the light and feminine ivory and floral painting on loosely tailored jacket or legs on cropped trousers or for  violet silk and cashmere dresses for autumm evenings ,there was nothing in common with the men's  three  piece suits The former was light and feminine and looked as springtime , the latter with the three pieces gray plaid suits and the dandish tailoring felt like traditional Fall but both appealed to entirekt different sensiblities .































Photo courtesy  of Akris

lunedì 12 gennaio 2015

ROCHAS BY ALESSANDRO DELL'ACQUA






      Alessandro  Dell'Acqua  per Rochas




IT: Una bella collezione  quella presentata da Alessandro Dell'Acqua per  Rochas  Pre Fall 2015/16  con abiti dalle linee pulite e dagli  splendidi tessuti in raso di seta dai ricami particolari e sofisticati che impreziosiscono  le gonne ampie e contrastano con la semplicità dei  vestiti a vita bassa in uno stile da  collegiale, abbinati alle stravaganti scarpe Mary Jane in velluto o in raso  con il tacco gioiello  e indossate con pesanti calzini e cappotti dal taglio maschile in cashmere double face dai colori tradizionali o dall'innovativo  celeste/turchese . 

EN: A beutiful collection that presentes  by  Alessandro  Dell'Acqua for Rochas Pre Fall Collection 2015/16 . Clean lines, beautiful  gran duchesse satin long gowns or coats  contrasting the childish drop waist dresses, extravagant embroideries and prints. Mary Jane shoes with stunning embroidered heels, paired with socks and mannish cashmere coats in bright turquoise  or in a classic camel .










































domenica 11 gennaio 2015

APFEL STRUDEL





                       Strudel di mele



IT:Osservare assonnate la moka che gorgoglia e godere dell'aroma del primo caffè che profuma la cucina: sbirciare dalla finestra per cercare di indovinare che tempo ci regalerà questa domenica di gennaio, poi, nel silenzio pianificare la giornata che oggi inizierà con la preparazione di uno strudel promesso qualche tempo fa  ad un'amica ..... perchè  le promesse vanno mantenute ! 

Ricetta della mia mamma 

Per la pasta : 
250 gr. di farina bianca
2         cucchiai di olio ( di semi o di oliva ma non troppo aromatico) 
           potete usare lo stesso quantitativo di burro fuso( io preferisco )
8cl.      di acqua appena tiepida  (circa)
1         presa di sale 

Sulla spianatoia formate una fontanella  dove metterete la farina, la presa di sale  e i due cucchiai di olio,( o il burro fuso) e iniziate a impastare , con l'altra mano aggiungete lentamente l'acqua fino ad  otterrete un impasto elastico e liscio, che lavorerete fino a formare una palla:  dopo averla passata con un velo d'olio o  burro la metterete a riposare in una scodella.

Per il ripieno:

6/7     mele di media grossezza  Golden delicious o renette 
100gr. di  zucchero ( regolatevi in base al tipo di mele )
50 gr  di burro ( facoltativo)
70 gr  di pangrattato ( facoltativo)
40 gr. di uva sultanina 
30/40 gr. di pinoli 
cannella in polvere q.b.

Sbucciate e affettate le mele in modo irregolare , mettetele in un recipiente aggiungete lo zucchero , l'uvetta sultanina, i pinoli e la cannella e mescolate bene. In un pentolino antiaderente sciogliete un po' di burro e fate rosolare il pangrattato.( questo serve soprattutto con le mele poco stagionate che rilasciano molti liquidi)

Infarinate leggermente la spianatoia  e con il mattarello iniziate a stendere la pasta , badando di dare una forma regolare . Se avete una certa dimestichezza tiratela con le mani finchè sarà molto sottile  stando molto attente a non lacerarla, se non siete pratiche, continuate con il mattarello.  Preparate un canovaccio , infarinatelo , e trasferite la sfoglia  tirata,  con un coltello date una forma regolare,   spennellate con il burro fuso (facoltativo) e cospargerete di pangrattato su metà sfoglia, adagiate il ripieno di mele  dando la forma allungata. Aiutandovi con i  lembi del canovaccio arrotolate la pasta  sulle mele in modo che sia ben stretta, richiudete i  bordi laterali ( come fosse un pacchettino) e sempre con l'aiuto del canovaccio trasferite lo strudel in una teglia facedolo rotolare finchè la chiusura rimane  nella parte inferiore .
Potete spennellarlo con il burro fuso o con l'uovo sbattuto (io non lo faccio ) e infornate per 40/45 minuti a 200 gradi . 

Spolverizzate con zucchero vanigliato e servite tiepido accompagnato da panna leggermente montata .
  















For the dough:
250 gr.  plain flour          
2          tablespoon oil  ( I prefer melted butter)
1          smudge of salt
70  gr.  lukewarm water

Put the flour on the work surface ( pastry board) and mix in one hand the salt and the oil,then add the water a bit at time until the dough reache the right consistency, knead until  is elastic and smooth. Brush with oil and put in a bowl for half an hour.

For the filling:
6/7       apples   ( medium size)
100 gr.  white sugar 
50 gr     butter
70 gr.    breadcrumb
50 gr.    pine nuts
50 gr     sultana
cinamonn

Peel the apples and slice irregularly, add the sugar , the pine nuts  sultanas and cinamonn.Sauteed  the bread crums in melted butter .
Preheat the hoven to 200°.
Put some flour on the working surface and roll the dough with the rolling pin until it is  thin (1,5 mm), if you are clever you can delicately  stretch it by hand. Transfer the dough on a floured dishcloth, brush it  with the melted butter( lukewarm)  and sprinkle the 1/2 with  the breadcrumb, cover with the peeled apples and tightly roll the dough welding the edges. Lay the strudel on a greased backing pan and bake it for 40/45 minutes 

Sprinkle it with icing sugar  and serve with whipped cream


 

martedì 6 gennaio 2015

LES CULOTTES



         IS IT A TROUSER ? IS IT A SKIRT?


IT: dalle passerelle alla strada le culotte sono ormai ufficialmente un must-have per la primavera/estate 2015 dai  modelli più semplici a quelli più audaci. Ma come indossarle? E? più semplice di quanto non si pensi, scegliete colori  classici , blu , nero, cachi , grigio ,e pensate di avere una gonna svasata, e come sempre compensate il volume della parte inferiore con qualcosa di morbido belle camicie , golfini o blazer con camicia con la misura a metà polpaccio la scarpa con il tacco andra benissimo; con le culotte meno strutturate e più casual indossate scarpe basse  o uno stivale corto, con i modelli a vita alta top corti.Ma quale è la lunghezza ideale della culotte? La lunghezza a metà polpaccio darà la sensazione che indossiate una  gonna larga , se invece non siete molto alte  optate per una lunghezza appena sotto il ginocchio.


EN:From runway to the streets culotte  are officially the new must -have for Spring from basic to bold . But how to wear them? It?s simpler  that you may think : volume below equals somethin sleeker on top ,mid calf  and  traditionally  cut wide, culottes look best  with high heel and blazer  that can be taken off to reveal a blouse ,wear, less structured culottes more casual in daytime flairs  with flats   and jumpers, high waist with crop top.Wondering the best place for your culotte to fall on your legs ? Mid calf will give you the appearance to wear a swingy skirt and if you are on the petite side, opt for a pair that falls just under your knee.

 





Kai Aakmann




Front row

Self portrait


Stella Mc Cartney

Philip Lim





Front row










Valentino


Tome

Tibi

Tibi